N°2

20 febbraio – 7 marzo 2010
Brescia, San Zenone All’Arco

Nel calendario delle manifestazioni 2010 dei Santi Patroni di Brescia, raccolte sotto il titolo “et lege” esortazione tratta dal motto benedettino, si inserisce questa piccola, ma variegata raccolta di arte visiva che intende proporre un affascinante contributo poetico del nostro tempo alla necessità di riflessione sulla parola come mezzo primario di trasmissione di cultura, di approfondimento poetico e spirituale, ma anche nel suo aspetto estetico in perenne evoluzione: temi di urgente attualità nel mondo contemporaneo che si interroga sulle nuove possibilità di comunicazione 
Incentrata sulla parola scritta e sulla sua decodificazione, l’esposizione trova il proprio fulcro al centro dell’abside, nel grande liber usualis, il tradizionale codice di canto gregoriano, fusione sincronica di testo, musica e bellezza visiva. 
Attorno ad esso, una quarantina di opere, tra cui tecniche miste, fotografie, sculture e libri d’artista, compongono un originale percorso visivo di grande varietà espressiva che si interroga sul senso della parola, del segno e delle sue infinite valenze.
Molte le opere espressamente pensate per l’esposizione, nel fermento di idee che sta nascendo dalla Associazione Le Stelle di Brescia, di recente costituzione, cui aderiscono numerosi artisti provenienti da varie regioni d’Italia, nella condivisione di una promozione forte e credibile del linguaggio contemporaneo. Sono presenti, grazie alla disponibilità di un collezionista bresciano, anche alcune opere del Novecento, di maestri come Jirì Kolàr’, presente con uno dei suoi celebri Chiasmage e Giuseppe Capogrossi con una delle sue inconfondibili Superfici di segni grafici ripetuti nello spazio.
Le opere esposte toccano diverse modalità espressive: dalla ricerca sul segno fino alla composizione di nuovi codici, dalla parola scomposta e indagata sotto nuova luce alla poesia visiva, fino al libro d’artista in cui il messaggio parola e immagine si fondono in oggetto di riflessione e meditazione.
A corredo dell’esposizione è disponibile il catalogo, della serie Oriens n.2, con testo introduttivo e riproduzione delle opere in mostra.

Carmela Perucchetti

 

artisti:
Angelo Bezzi, Beppe Bonetti, Stefania Boniotti, Mara Cantoni, Jessica Cappellari, Giuseppe Capogrossi, Rosabianca Cinquetti, Armando Fettolini, Leon Ferrari, Roberto Formigoni, Edoardo Franceschini, Enzo Guaricci, Jirì Kolàr, Giusi Lazzari, Sergio Mara, Giacomo Nuzzo, Gioia Olivastri, Luigi Paracchini, Luciano Pea, Fabio Presti, Rudolph Rainer, Camilla Rossi, Umberto Sbaraini, Giovanni Sesia, Edoardo Stramacchia, Marco Tancredi, Vittorio Teruzzi, Rinaldo Turati, Silvia Venuti, Piero Vistali, Nicola Zaccaria, Angela Maria Zucchetti